PRINCIPALI TRATTAMENTI

CHIRURGIA PLASTICA

La chirurgia plastica e plastico-ricostruttiva, (dal greco plastikos, ossia “plasmare”, “modellare”) è una branca della chirurgia che si propone di correggere e riparare i difetti morfologico-funzionali o le perdite di sostanza di svariati tessuti (cute, sottocute, fasce, muscoli, ossa, ecc.) sia congenite, che secondarie a traumi, neoplasie o malattie degenerative.

MEDICINA ESTETICA

La medicina estetica è una nuova branca medica, a carattere internistico, che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive a disagio per un inestetismo non accettato. Realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell’invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e si occupa poi della correzione degli inestetismi del viso e del corpo.

PRINCIPALI TECNOLOGIE

COOLSCULPTING

Il Coolsculpting è una metodica non chirurgica e non invasiva che consente di eliminare, in una seduta unica, il grasso ostinato localizzato nelle aree più critiche del nostro corpo quali fianchi, addome, cosce, glutei, braccia e sottomento. Il trattamento si effettua in sede ambulatoriale. Senza aghi, né bisturi, senza tempi di recupero e senza farmaci da assumere.

LASER A PICOSECONDI

Discovery Pico grazie alla tecnologia esclusiva Quanta Pico-Boost, risulta oggi lo strumento più innovativo e potente, che consente di trattare con successo tutti i tipi di tatuaggi, anche quelli COLORATI resistenti al trattamento con il tradizionale laser a nanosecondi (Q-Switched) e le macchie cutanee, con un minor numero di sedute. Utilizzando infatti una sequenza di impulsi laser di brevissima durata, nel regime dei picosecondi (millesimo di miliardesimo di secondo), il Laser è in grado di polverizzare l’inchiostro, anche blu o verde

PRP

Il PRP ( Platelet Rich Plasma -Plasma Ricco di Piastrine) è un concentrato di fattori di crescita, di derivazione piastrinica, in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti e la crescita dei bulbi piliferi del cuoio capelluto. Si ottiene mediante centrifugazione di un campione di sangue autologo, cioè prelevato dallo stesso paziente.

CERTIFICAZIONI